Quotidiano di eventi e tempo libero
Facebook Twitter Google Plus

Vanni Santoni torna alla libreria Les Bouquinistes per "L'impero del sogno"

Galleria immagini

Martedì 14 novembre alle ore 21 - Pistoia - Torna alla libreria indipendente Les Bouquinistes (in via dei Cancellieri, 5 a Pistoia) lo scrittore Vanni Santoni, per presentare il suo nuovo romanzo L'impero del sogno appena pubblicato da Mondadori. A dialogare con lui ci sarà Francesca Matteoni.
 
L'impero del sogno A volte i sogni possono essere il rifugio da una realtà ingrata. Ma quando il confine tra sogno e realtà sbiadisce, la situazione può sfuggire di mano. Federico Melani, ventenne di provincia indolente e caratteriale, in rotta con tutto e tutti, comincia a fare un sogno ricorrente. Di più: un sogno seriale, che va avanti con o senza di lui. Lì le cose sono molto diverse rispetto al contesto in cui vive: è atteso con ansia, e intuisce di avere importanti responsabilità. È infatti uno dei delegati, assieme a mostri, dèi ed esseri bizzarri di ogni tipo, a un summit dove si prenderanno decisioni cruciali per il destino di molti mondi. Ma perché tutte le delegazioni hanno tre membri mentre le sedie accanto a lui sono vuote? Dove sono i suoi compagni?
 
Dal 2004 Vanni Santoni porta avanti una intensa attività come scrittore e giornalista fino a che, nel 2006, vince il concorso "Scrittomisto" della editrice RGB ed esordisce con la prima versione del libro Personaggi precari.
Nel 2007 fonda il progetto SIC, Scrittura Industriale Collettiva che lo porterà a pubblicare, nel 2013, il romanzo storico In territorio nemico (Minimum Fax). 
Nel 2008 pubblica Gli interessi in comune (Feltrinelli) e nel 2011 Se fossi fuoco arderei Firenze (Laterza). 
Sempre nel 2011 esce L'ascensione di Roberto Baggio (Mattioli 1885), scritto a quattro mani col drammaturgo Matteo Salimbeni e nel 2012 pubblica il romanzo breve Tutti i ragni (:duepunti).
Nel 2013, dopo aver pubblicato la versione definitiva di Personaggi precari (Voland), si cimenta nella scrittura di Terra ignota, suo primo romanzo fantasy.
Nel 2015 è la volta di Le figlie del rito, secondo volume della trilogia, che esce per Mondadori. Nel 2017 esce La stanza profonda per Laterza e L'impero del sogno per Mondadori.
Firma i testi fantastici aggiungendo al suo nome la sigla HG - Humanis generis, come da titolo di un romanzo di Guido Morselli - per sottolineare che si tratta di un percorso parallelo e diverso da quello degli altri suoi romanzi.
Santoni scrive sulle pagine culturali del «Corriere della Sera» e sul dorso toscano dello stesso giornale. Ha pubblicato racconti, saggi e reportage su «Internazionale», «Linus», «il manifesto», «Mucchio Selvaggio», «Vice», «Orwell», «Le parole e le cose», «Nazione Indiana», «Carmilla», «Nuovi Argomenti», «Alfabeta2», «minima&moralia», «Rolling Stone», «pagina99» e in varie raccolte.

La Scheda