Quotidiano di eventi e tempo libero

“Carmen, la zingara”: 8 marzo 2018 al Museo di arte contemporanea e del Novecento

Testo di Orlando Forioso

Tratto dall’omonima novella di Prosper Mérimée,

dall’opera di Georges Bizet,

e dai canti popolari spagnoli.

Carmen nasce dalla fantasia dello scrittore francese Prosper Mérimée. La novella che porta il suo nome è stata scritta dopo un lungo viaggio in Spagna. Mérimée aveva una fascinazione per quei personaggi che oggi definiremmo “border-line”: banditi, zingari, ladri, assassini...

In Spagna frequenta un gruppo di gitani, imparandone la lingua, i segni, i metodi, lo stile di vita.

Carmen è una zingara, che utilizza la sua bellezza e il suo fascino per irretire gli uomini e fargli fare tutto quello che vuole. Indovina, maga, ladra, contrabbandiera, Carmen è soprattutto una donna libera, all’interno delle regole di vita dei gitani. Josè è uno dei risultati di questa fascinazione. Soldato prima, poi contrabbandiere, poi marito di lei , Josè si perde in Carmen e nella sua sensualità.

Trenta anni dopo l’uscita della novella (1845 - 1875) Georges Bizet ne fa l’opera che ancora oggi è nei cartelloni dei teatri lirici del mondo.

Il regista Orlando Forioso ha ripreso la novella originale e su questa ha inserito alcune delle arie più famose della Carmen lirica.

La storia di Carmen viene raccontata allo scrittore dallo stesso Josè. Quindi i piani della narrazione sono due: da un lato il racconto di Josè e dall’altro le azioni di Carmen e Josè e tutti i personaggi di questo affresco gitano.

La presenza della soprano Maryline Leonetti, nel ruolo di Carmen, sia cantante che attrice, ha dato la possibilità di evitare le pesantezze de l' “opéra”, e di ritornare alla bellissima scrittura teatrale di questa creatura artistica.

Riguardo alla morte di Carmen, Prosper Mérimée è molto più avanti di Bizet, sembra quasi che sia lei … Non viene svelato altro al momento per accrescere la curiosità per questo omaggio alle Donne e alla Libertà, nella giornata dell'8 marzo.

La performance, scritta e diretta da Orlando Forioso, vede la partecipazione, oltre a Maryline Leonetti accompagnata al piano da Gianni Cigna, di Martina Ancillotti, Massimo Bartolesi, Marco Bertini, Irene Caltagirone, Sabrina Carrara, Stefano Del Dotto, Massimo Domini, Camillo Massa, Fabio Paoli, Francesca Panteri, Lisa Papini, Tania Pasquinelli, Lorenzo Spadoni.

Uno spettacolo del Teatro dei Garzoni, in collaborazione con TeatrEuropa di Corsica.

Per partecipare all'evento, ad ingresso gratuito, è obbligatoria la prenotazione ai seguenti numeri telefonici: 0572 952140 - 366 5363331.

L'iniziativa è organizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Per info: Biblioteca comunale “G. Giusti” - tel. 0572 959 500-1-2 / Mac,n – tel. 0572 952140

m.giori@comune.monsummano-terme.pt.it - biblioteca@comune.monsummano-terme.pt.it

La Scheda