Quotidiano di eventi e tempo libero

Aironi, ibis e cicogne: un incontro

Sabato 19 maggio, alle ore 16, - Monsummano

Sabato 19 maggio, alle ore 16, - Monsummano - è in programma l'appuntamento dal titolo “Aironi, ibis e cicogne: un successo delle attività di conservazione” che si terrà al Museo della Città e del Territorio di Monsummano Terme, con Enrico Zarri e Alessio Bartolini.

 

È l’ultimo incontro al Museo della Città e del Territorio del ciclo “Natura & Cultura - Ambiente, storia e tradizioni del Padule di Fucecchio e dintorni” che prevede da marzo a giugno una ricca serie di appuntamenti con esperti sull'ambiente, la storia e le tradizioni locali della Valdinievole.

 

In tempi recenti il Padule di Fucecchio ha visto un incremento della sua importanza sotto il profilo ornitologico: non più solo uno scalo tecnico per voli intercontinentali di uccelli migratori, è divenuto anche area di svernamento e di nidificazione di rilievo nazionale.

 

Alla base di tale positiva evoluzione, tuttora in atto, vi sono in primo luogo i provvedimenti di protezione del sito, come l’istituzione della Riserva Naturale e l’adozione di un regolamento relativo anche alle aree non ricadenti nell’area protetta (aree contigue). Tali provvedimenti, associati ad una gestione attenta della Riserva Naturale, tesa a limitare il disturbo delle attività antropiche e a mantenere adeguati livelli idrici anche in periodo primaverile-estivo, hanno contribuito in maniera determinante alla crescita di specie e individui.

 

Fra quelli che ne hanno maggiormente beneficiato ci sono anche aironi, ibis e cicogne: grandi ed affascinanti uccelli acquatici, spesso legati all’immaginario collettivo e molto amati dagli appassionati di birwatching e fotografia naturalistica.

 

Oggi il comprensorio del Padule di Fucecchio e del Lago di Sibolla rappresenta una delle aree italiane di maggiore interesse per la conservazione degli aironi coloniali; la “garzaia”, nella quale nidificano tutte le specie europee, ospita spesso anche la Spatola e il Mignattaio.

 

Anche la Cicogna bianca, in questo caso con il contributo di progetti di reintroduzione, dopo secoli di assenza è tornata a fare il nido ai margini del Padule, attratta dalle caratteristiche ambientali dell’area protetta, e da qui si sta diffondendo nella Toscana settentrionale.

 

I partecipanti all'incontro potranno anche visitare la mostra fotografica in corso “Natura in Valdinievole: le gemme del Padule e del Montalbano esposta all'interno del museo.

 

Il progetto, nato dalla collaborazione fra il Centro RDP Padule di Fucecchio e il Museo della Città e del Territorio, è finanziato dalla Fondazione CARIPT sul bando 2017 “Eventi e attività culturali” con il cofinanziamento del Comune di Monsummano Terme.

 

Ingresso libero

 

Per informazioni: Museo della Città e del Territorio

 

Tel. 0572/959500–954463

 

museoterritorio@comune.monsummano-terme.pt.it

 

Centro RDP Padule di Fucecchio

 

tel. 0573/84540

 

fucecchio@zoneumidetoscane.it

La Scheda