Quotidiano di eventi e tempo libero

Festa per la Giornata internazionale dei monumenti e dei siti: porte aperte alla Villa Medicea

QUARRATA - Giovedì 18 aprile 2019 dalle ore 14, Villa La Magia

Un pomeriggio speciale per scoprire la Villa Medicea la Màgia di Quarrata: il 18 aprile la residenza pistoiese è tra le protagoniste della Giornata internazionale dei monumenti e dei siti ICOMOS (International Council on Monuments and Sites). Per l’occasione la Regione Toscana celebra il Sito seriale UNESCO Ville e Giardini medicei in Toscana. Le 14 ville e giardini che ne fanno parte si animeranno per la prima volta in contemporanea con tanti eventi, visite guidate e concerti gratuiti. Il tema scelto per il 2019 è Paesaggi rurali: le nobili residenze extraurbane della famiglia Medici hanno infatti plasmato il paesaggio rurale dell’età dell’Umanesimo e del Rinascimento.

Secondo la vice presidente della Regione Toscana l'apertura al pubblico e l'animazione in contemporanea di un gran numero di ville e giardini medicei per celebrare la giornata internazionale ICOMOS dei monumenti e dei siti, fa parte di un progetto più ampio di valorizzazione e promozione di questo grande patrimonio UNESCO che vede la Regione Toscana in prima fila. La vice presidente ha ricordato che se vogliamo incoraggiare una partecipazione culturale più diffusa è importante farlo con una linea progettuale che vede coinvolti luoghi e temi caratterizzanti la cultura del nostro territorio, utilizzando fonti di finanziamento diverse, come la legge 77 e le risorse europee, e mettendo attorno ad un tavolo diversi attori, enti locali e privati. Concludendo la vice presidente ha sottolineato come la rete delle Ville Medicee disseminate nel territorio della Regione Toscana sia un patrimonio culturale diffuso che può sollecitare la cittadinanza alla visita e alla partecipazione alla ricca offerta di eventi, concerti, rappresentazioni teatrali organizzati per l’occasione.

Secondo l’assessore alle Attività Produttive e al Turismo della Regione Toscana le 12 ville e i 2 giardini inseriti nella lista sono situati in luoghi inaspettati, nascosti e sorprendenti, custodiscono l’essenza di un territorio e di una famiglia, i Medici, che hanno fatto la storia della Toscana, valorizzando ciò che le circondava con una nuova estetica e un nuovo e moderno stile di vita. L’assessore ha sottolineato come dalla volontà di comunicare tanta bellezza sia nato il progetto del bellissimo sito villegiardinimedicei.it, integrato a VisitTuscany.com, proprio affinché tale patrimonio possa avere maggiore visibilità e raccogliere, raccontare e valorizzare questo insieme di perle incastonate nella nostra regione. Un luogo dove le immagini parlano da sole e dove il turista possa approfondire la conoscenza di queste residenze, veri e propri punti di riferimento architettonico e culturale del Rinascimento. Un sito web specifico nato con l’obiettivo di dare la giusta visibilità e valorizzazione visto il patrimonio di bellezza da comunicare nella sua interezza.

A Villa la Màgia si parte alle 15 con l’apertura al pubblico del giardino e con la speciale visita guidata alla Villa e al parco alla scoperta dei percorsi storici come il ciclo di affreschi, il giardino storico, la quadreria e la collezione di arte ambientale contemporanea “Lo spirito del luogo” con le opere di Fabrizio Corneli, Anne e Patrick Poirier, Nagasawa, Marco Bagnoli, Maurizio Nannucci, Daniel Buren (prenotazione obbligatoria al numero 0573 774500).

Alle 17, appuntamento con la musica per il concerto dell’inedito duo Daniele Di Bonaventura & Alessandro D’Alessandro in “HERMANOS”. Il bandoneon di Daniele Di Bonaventura e l’organetto di Alessandro D’Alessandro risuoneranno nella villa pistoiese, allietando il pubblico (prenotazione obbligatoria alla mail villalamagia@comune.quarrata.pt.it).

L’insediamento originario di Villa la Màgia risale al 1320 e solo nel 1583 la proprietà viene acquistata da Francesco I dei Medici. Per la famiglia Medici fu il presidio che rafforzava il loro potere sulle pendici del Montalbano. Di importanza strategica nel circuito che comprende le ville di Poggio a Caiano e quella di Artimino, il periodo di massimo splendore della residenza risale alla fine del Cinquecento, quando il Buontalenti ne elaborò il progetto di ristrutturazione e quello relativo alla realizzazione del lago. Villa la Màgia è proprietà del Comune di Quarrata dal 2000.

Scopri il programma completo della giornata, gli orari e le modalità di prenotazione sul sitovillegiardinimedicei.it 

 

La Scheda