Quotidiano di eventi e tempo libero

Un ricco Natale a Pistoia: albero in piazza, luminarie, trenino, pista di pattinaggio, eventi

PISTOIA - dal 30 novembre fino al 6 gennaio - centro storico

Arte, concerti, luci, verde, monumenti illuminati, attività per bambini e tanti altri eventi al via. È il “Natale in città” 2019 realizzato dal Comune di Pistoia insieme al Centro commerciale naturale Pistoia, al Ccn viale Adua, all’Associazione teatrale pistoiese, all’Associazione vivaisti italiani, con il contributo di Esselunga, Conad Nord Ovest, Fondazione Caript, Sima Energia Spa, PerDormire e Farcom.

Sarà l’accensione dell’albero in piazza Duomo, sabato 30 novembre alle 17 e 30, a inaugurare il periodo natalizio a Pistoia.

Il programma del “Natale in città” è stato presentato giovedì mattina dal sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi, dall’assessore alle attività produttive Gianna Risaliti, dal presidente del Ccn Pistoia Francesco Becagli, dal presidente e dal direttore dell’Associazione teatrale Pistoiese, Giuseppe Gherpelli e Gianfranco Gagliardi, dal presidente dell’Associazione vivaisti italiani Luca Magazzini, dal presidente della Fondazione Caript Luca Iozzelli e dai referenti delle aziende che hanno sponsorizzato le iniziative.

LUMINARIE, TRENINO “PISTOIA EXPRESS”, MONUMENTI ILLUMINATI

Filari e sfere per le vie del centro storico, e non solo; monumenti illuminati e l’ormai tradizionale trenino per bambini “Pistoia Express” ad allietare quotidianamente il Natale a Pistoia. Sono queste le principali iniziative proposte e realizzate dal Centro commerciale naturale Pistoia che ha vinto il bando pubblicato dal Comune per la gestione degli eventi natalizi, a completamento di un più ampio programma reso possibile dalla collaborazione di tutti i soggetti che hanno lavorato per realizzare il Natale in città 2019.

Luminarie. Le tradizionali luminarie torneranno ad adornare le vie della città a partire dal 30 novembre. È prevista l’installazione di addobbi natalizi luminosi sia in centro che in viale Adua, fino alla zona di Capostrada, attraverso un progetto unitario. Le strade interessate sono: via della Madonna, via Vannucci, via Cino, via Buozzi, via Cavour, Corso Gramsci, via Curtatone e Montanara, via dei Fabbri, via Pacini, via Roma, piazza della Sala, piazza dell’Ortaggio, via del Duca, via del Lastrone, via di Stracceria, via Tomba di Catilina, via Ripa della Comunità, via Panciatichi, via del Can Bianco, via Carratica, via Frosini, via XX Settembre, via Bozzi, via Palestro, Corso Fedi, via degli Orafi, viale Adua, Capostrada, via di Porta al Borgo, via Dalmazia, via Bracciolini, via de’ Rossi, via Sant’Anastasio, piazza San Francesco, Porta San Marco, via Antonelli, viale Matteotti, Porta Lucchese e via Provinciale Lucchese, via IV Novembre, piazza Leonardo da Vinci e viale Petrocchi.

Trenino “Pistoia Express”. Torna il trenino amato sia dai grandi che dai più piccoli: il Pistoia Express, addobbato con ghirlande natalizie, animerà le strade del centro città in un viaggio suggestivo tra le meraviglie di Pistoia. La stazione centrale sarà in piazza San Francesco, dove verrà allestita una piccola casetta.

Il trenino sarà attivo tutti i giorni dalle 16 alle 19 e 30, dal 30 novembre al 6 gennaio (ad eccezione dell’8 e del 15 dicembre). L’iniziativa è resa possibile dal contributo di Conad Nord Ovest.

Monumenti illuminati. Per l’intero periodo natalizio, saranno illuminati con effetti a tema il Palazzo Pretorio in piazza Duomo e l’ospedale del Ceppo in piazza Giovanni XXIII. Una novità che ha l’obiettivo, nel primo caso, di esaltare l’atmosfera natalizia con proiezioni animate di alberi innevati e, nel secondo, di valorizzare le meraviglie architettoniche e artistiche del vecchio ospedale, ed in particolare del Fregio Robbiano, grazie ad una particolare illuminazione. Quest’anno, dunque, le iniziative in città si arricchiscono di questa ulteriore e suggestiva proposta.

L’illuminazione dell’ospedale è resa possibile dal contributo di Conad Nord Ovest; per quella del palazzo di giustizia, realizzata sempre dal Ccn e dal Comune di Pistoia, hanno contribuito Conad Nord Ovest, Sima Energia Spa (che ha contribuito anche per l’albero di Natale in piazza Duomo) e Per Dormire.

 

VERDE IN CITTÀ: LE BELLEZZE FLOROVIVAISTICHE NEL CENTRO STORICO

Anche per le festività natalizie 2019 l’Associazione Vivaisti Italiani, guidata dal presidente Luca Magazzini, ha collaborato attivamente con l’ Amministrazione comunale per la realizzazione dell’allestimento verde in città, reso possibile dal contributo di Esselunga che sponsorizza l’iniziativa.

Le piante provengono dai vivai pistoiesi. Sono dunque tutte a “km 0”, anche l’albero in piazza Duomo: una pianta “di zolla” (non di “punta”), ovvero con le radici e, proprio per questo, riutilizzabile. L’abete sarà infatti donato dai vivaisti alla città affinché venga piantato in un’area verde pubblica.

Pistoia può quindi vantare la particolarità di ricreare nel centro storico un allestimento verde che valorizza la biodiversità presente nei vivai pistoiesi e che mette in scena piante esportate in tutto il mondo e certificate EMAS e MPS (entrambe certificazioni ambientali).

Grazie a questo progetto, la bellezza architettonica si unisce alla bellezza del verde attraverso l’accurata individuazione di punti della città architettonicamente significativi in cui viene creato un allestimento botanico su misura.

Le installazioni si concentrano su alcune conifere e sempreverdi che si diversificano per colore, portamento, forma, dimensione e consistenza delle foglie, al fine di mettere in evidenza uno spaccato di “biodiversità” presente all'interno di questa selezione. Tra le piante ci sono: agrifogli (Ilex nelly stevens), querce sempreverdi (Quercus suber), magnolie (Magnolia grandiflora), cedri (Cedrus spp.), cupressociparys (Cupressocyparis leylandii “Gold Rider”), osmanti (Osmanthus illicifolius), photinia (Photinia x fraseri), abeti (Abies normanniana). Arricchiranno l’allestimento diversi elementi di arte topiaria: si potrà trovare, infatti, un pianoforte verde in piazzetta San Filippo, l’Orso – simbolo della città - in via Carratica e la famiglia di renne in Corso Fedi, valorizzati ancor di più da una particolare illuminazione installata in occasione delle feste. Anche le opere d’arte contemporanea di Dario Longo, realizzate proprio per il Natale a Pistoia, avranno come cornice piante di diverse specie e dimensioni che completeranno i percorsi artistici nelle piazze del centro città.

Gli allestimenti permetteranno di portare dall’esterno all'interno delle mura cittadine le bellezze florovivaistiche locali, e di mostrare pienamente la “città del verde” agli occhi dei visitatori che verranno in centro per le feste natalizie.

INSTALLAZIONI ARTISTICHE: OMETTI ROSSI, PIATTI MUSICALI, BUBBOLI

E CONFETTI PER LE OPERE DI DARIO LONGO

Quest’anno sarà l’artista pistoiese Dario Longo a realizzare le opere che verranno posizionate nel cuore della città durante il periodo natalizio. Le installazioni di Longo sono ispirate da oggetti-simbolo, anche di uso comune, da sempre utilizzati nei suoi lavori. L’iniziativa è realizzata grazie alla collaborazione del servizio cultura del Comune di Pistoia.

Ciascun oggetto porta con sé un significato proprio, che nel pensiero dell’artista assume una diversa declinazione in relazione al luogo in cui è posizionato, come nel caso del metro in legno che, nel Natale pistoiese, diventa una stella. Ogni oggetto che l’artista usa è parte della storia natalizia: gli ometti rossi del calciobalilla, i piatti musicali Ufip, i bubboli armonici, i confetti a riccio, le chiavi con le ali. “In un antico palazzo dal cielo stellato di metri, una fila di ometti rossi ci narra la storia. I confetti per la festa sono pronti. I piatti musicali e i bubboli daranno voce al nostro passaggio con il loro suono. Dobbiamo trovare una chiave, ben custodita, per entrare nel Natale”. Sotto le logge del Palazzo comunale verrà posizionata l’installazione “Metro Polis”: 100 metri in legno, a forma di stelle, appesi alle volte a formare il cielo stellato. Con questa opera l’artista invita a guardare in alto per misurarsi con lo spazio, per provare ad accorciare idealmente la distanza con le stelle e così, in un certo senso, tentare di misurarla. Il metro è la misura ma è anche la giustizia, la saggezza. Sempre sotto le logge ci sarà l’installazione “2020”: 2020 “ometti” rossi che formano un albero di natale stilizzato, con le proprie radici nel palazzo comunale. L’opera ci spinge a guardare la nostra storia, dove inizia e come si svolge. Su un lato del Battistero di San Giovanni, verrà poi posizionata l’installazione “Battistereo”: un quadrato di tavole come supporto a sette steli metallici che sorreggono, ciascuno, un piatto musicale suonante. L’artista riflette sull’importanza del risuonare in alto: ognuno può dare forza alle parole giuste affinché aprano nuove strade, nuovi sentieri, come biblicamente insegna San Giovanni Battista raffigurato sul pulpito del Battistero di Pistoia. In piazza dello Spirito Santo verranno invece installate “La danza dei confetti”, che ha come oggetto simbolo il confetto a riccio nato a Pistoia, e “Porta armonica”, un’opera composta da 18 bubboli suonanti – i campanelli fabbricati in città fin dal 1800 - che ci conduce indietro nel tempo e ci riporta a suoni ormai dimenticati, conosciuti in un’epoca passata. In piazza San Bartolomeo, infine, ci sarà l’opera “Angelo custode”: la chiave apre la serratura del Natale ed anche quella dell’Arte per iniziare a volare con i propri sogni, mentre l’angelo è il custode dei ricordi, vive con noi e ci invita ad alzare gli occhi al cielo per guardare le stelle.

Le creazioni di Dario Longo saranno accompagnate dagli allestimenti a verde dell’Associazione vivaisti italiani.

 

I CONCERTI: ECCO LA RICCA OFFERTA DI SPETTACOLI PER IL PERIODO NATALIZIO

Sarà l’Associazione teatrale pistoiese ad occuparsi del programma di spettacoli nel periodo natalizio e dell’organizzazione degli eventi del 31 dicembre, che quest’anno verranno realizzati su più palcoscenici. Pistoia saluterà infatti il 2019 con un’ampia scelta di spettacoli e concerti al teatro Manzoni, al teatro Bolognini, al Palazzo Fabroni e al Palazzo de’ Rossi, fino alle 23 circa, per poi continuare i festeggiamenti con il concerto di fine anno in piazza Duomo. Il programma sarà presentato nei prossimi giorni, non appena verranno definiti gli ultimi dettagli di un cartellone di qualità, capace di soddisfare i gusti più diversi. Il programma del “Natale in città” - curato dall’Associazione teatrale pistoiese insieme al Comune di Pistoia e con il sostegno di Farcom, alla cui realizzazione contribuisce la Fondazione Caript - si aprirà al teatro Manzoni il 13 dicembre, alle 21, con un concerto di musica sinfonica – Joahann Sebastian Bach, Messa in si minore –   per concludersi, sempre al Manzoni, con Lo Schiaccianoci il 5 gennaio 2020. Nel periodo natalizio sono previste circa 20 date a cui si aggiungono altri 5 spettacoli per l’ultimo dell’anno.

EVENTI, PISTA DI PATTINAGGIO, RUOTA PANORAMICA

Sono oltre 100 gli eventi promossi dal Comune di Pistoia all’interno del programma “Natale in città”. Il calendario delle iniziative sarà pubblicato in un apposito libretto in distribuzione, a partire dai prossimi giorni, su tutto il territorio, nei luoghi di maggior affluenza.

Il calendario comprende le iniziative più diverse: dal Villaggio di Babbo Natale di domenica 1° dicembre a Valdibrana, agli spettacoli teatrali come quello degli Omini dal 27 al 29 dicembre a Palazzo Fabroni. Il programma sarà pubblicato anche sul sito internet del Comune di Pistoia e sulla pagina facebook Natale a Pistoia, già attiva e creata proprio per la diffusione degli eventi.

Oltre alle tante iniziative previste fino a Befana, fanno ritorno in piazza San Francesco la pista di pattinaggio sul ghiaccio e la ruota panoramica. Anche quest’anno, infatti, il Comune ha aperto un apposito avviso pubblico, che è andato a buon fine, per portare a Pistoia attrazioni a misura di famiglia.

 

 

La Scheda

Categoria: Feste e Sagre

Città: Pistoia

Dal: 30/11/2019 Al: 06/01/2020